Newsletter
Abbonarsi >>
Vi
chiamamo >>
Crociere fluviali in Francia e turismo fluviale in Europa
La vostra crociera personalizzata

5 consigli per scegliere l’imbarcazione fluviale perfetta (1a parte)

La scelta di una barca fluviale perfetta per le tue vacanze è una decisione importante dunque è meglio decidere con calma e cercare assistenza da parte di persone che conoscano bene le barche in quanto può cambiare completamente la tua esperienza a bordo.
Esistono moti tipi di barche ed ognuno con caratteristiche che le rendono più adeguate a seconda del tipo di cliente ( coppie, famiglie, amici ), della destinazione ( clima, canale, fiume ) e preventivo di spesa.
Grazie alla nostra esperienza di più di 10 anni nel settore, consigliando e seguendo personalmente ogni cliente, abbiamo preparato degli strumenti per aiutarti a scegliere.

Innanzitutto abbiamo creato un codice di classificazione delle barche. Si tratta di un codice proprio di Danfluvial che ti permette di comparare le comodità di tutte le barche, a prescindere dal costruttore, dal modello e dalle destinazioni. Abbiamo valutato i seguenti parametri per effettuare la nostra classificazione:
l’età della barca, lo spazio interiore per passeggero, il numero di passeggeri per bagno e gli extra (terrazza, pilotaggio esterno…) per poter così attribuire da 1 a 5 ancore, dove la barca più comoda e moderna avrà 5 ancore. (ver todos los modelos de barcos)
In secondo luogo, abbiamo preparato questo articolo, nel quali ti proponiamo 5 consigli per scegliere l’imbarcazione fluviale che meglio si adatti al tuo gruppo e a quello che vi prospettare di fare durante la vostra vacanza fluviale.

1. Stile : imbarcazione fluviale tradizionale o tipo Yacht ?

La costruzione navale si è molto evoluta negli ultimi 30 anni dando luogo a creazioni di barche di tipi differenti.
Le prime barche fluviali per vacanze turistiche imitavano le barche da trasporto nella forma del casco e nell’organizzazione interiore. Poco a poco, sono state create barche che si vanno avvicinando di più alla forma di piccoli yacht, con interni degni dei migliori bungalow di lusso. Ugualmente, esistono barche di tipo classico rinnovate e totalmente equipaggiate, tipo “penichette”, con apparenza classica però totalmente
rimodernati all’ interno.

2. Vita all’interno o vita all’esterno

Interni

Se per destinazione, periodo del viaggio o semplicemente per preferenze personali, volete fare più vita all’interno dell’imbarcazione, vi consigliamo di scegliere una barca con salone nella parte anteriore.

In questo modo sarete con il posto di pilotaggio nella parte più lontana dal motore e da tutte le sue vibrazioni e rumori. Una buona soluzione per vivere dentro però all’aria aperta, sono le barche con tettuccio retrattile, che permettono di vedere il cielo e sentirsi all’aria aperta, pur stando nel salone e nella postazione di pilotaggio. Le barche che non dispongono di terrazza (chiamata flybridge) hanno di solito più spazio e
soprattutto una maggiore altezza delle cabine, il che è importante per i gruppi che durante il viaggio vogliono godersi le cabine per giocare, leggere un libro, rilassarsi….

Esterniterraza barco fluvial

Se, al contrario, vi piace vivere all’esterno, vi consigliamo di scegliere una barca con doppio posto di pilotaggio ( uno interno ed uno sul flybridge). In questo modo, la persona che sta pilotando, non dovrà stare separata dal resto del gruppo durante la navigazione.

L’accesso alla terrazza, è un punto interessante da studiare se si va con bimbi o con solo adulti. Per i bambini sarà più interessante una barca che permette l’accesso al flybrige dal salone per non passare dall’esterno.
Alcune barche hanno una terrazza nella parte posteriore, molto piacevole soprattutto durante il pomeriggio, dato che si trovano alla stessa altezza del salone e della cucina e permettono di stare tutti insieme senza dover passare i piatti da sotto a sopra! Bisogna però tenere presente che durante la navigazione, queste
terrazze, hanno maggiori vibrazioni e rumori perché si trovano sopra i motori.
Riguardo ai flybrige, alcuni permettono mangiare fuori,molto comodamente, con tavoli e sedie da giardino. In estate si consiglia di affittare assolutamente un’imbarcazione con flybrige per poter godere dei paesaggi. Si consiglia di tener presente anche il posto di pilotaggio esterno, per poter permettere al pilota di stare con il resto del gruppo.
Unico dettaglio: se si vogliono affittare molte biciclette, è importante ricordare che la terrazza posteriore o il flybrige sono di solito il luogo dove tenerle durante la navigazione. In alcune barche di stile antico si possono collocare nel tetto piano della barca, sopra le cabine.

5 consejos para elegir el barco fluvial perfecto (2ª parte)

 

 

 

Puntuación
[Total: 0 Valoración: 0 de 5]